Home Immersioni Immersioni IMMERSIONI

IMMERSIONI

IL NOSTRO CENTRO OFFRE PIU' DI 40 SITI DI IMMERSIONI DIVERSI, DAI PUNTI DI INTERESSE ARCHEOLOGICO ALLE SECCHE, PARETI A PICCO SUL MARE, RELITTI E GROTTE. QUI DI SEGUITO ILLUSTRIAMO ALCUNE DELLE PRINCIPALI IMMERSIONI.

PROGRAMMA IMMERSIONI 2018:

 

DAL 1° GIUGNO AL 30 SETTEMBRE:

- N° 1 USCITA AL MATTINO  APPUNTAMENTO ORE 7.30 RIENTRO 9.30 ( MINIMO 2 SUBACQUEI)

- LE IMMERSIONI NELLE FASCE ORARIE DALLE 9.30 ALLE 18.30 VANNO CONCORDATE CON LO STAFF

DEL CENTRO SUBACQUEO IN BASE ALLA PROGRAMMAZIONE GIORNALIERA.

- N° 1 IMMERSIONE NOTTURNA APPUNTAMENTO ORE 19,30 / 20,30( IN BASE AL PERIODO) ( MINIMO 2 SUBACQUEI)

 

ARCHEOLOGICHE:

1) LE ANFORE DI NORA

Profondità di ancoraggio : 7 m

Profondità massima: 22 m

Corrente: quasi sempre assente, raramente leggera .

Composizione fondale: misto banchi di poseidonia e rocce calcaree

Difficoltà: semplice

Brevetto richiesto: Open water Diver

Durata immersione: 60 minuti circa

Descrizione immersione:

Percorso articolato in una zona dove in passatto sono avvenuti diversi naufraggi di barche fenicee, puniche e romane. Dei relitti ormai è rimasto ben poco, ma si possono ammirare ancora oggi i resti dei loro carichi.

Il substratto calcareo è inoltre favorevole all'insediamento di polpi, murene, cerniotte, e tanto altro.

 

 

2) LA CITTA' SOMMERSA

Profondità di ancoraggio : 5 m

Profondità massima: 12 m

Corrente: assente .

Composizione fondale: misto banchi di poseidonia e blocchi di antiche costruzioni

Difficoltà: semplice

Brevetto richiesto: Padi Scuba Diver

Durata immersione: 90 minuti circa

Descrizione immersione:

Articolata lungo una serie di blocchi rocciosi dove prima nasceva la parte di città ( NORA ) che dava sul mare, si pensa antica zona portuale. Oggi purtroppo resta solo qualche muro e una serie innumerevole di anfore e tanti altri oggetti usati in passato.

Sono visibili in alcuni periodi dell'anno delle pavimentazioni a mosaico.

Di epoca più recente 2 grossi ammiragliati.

 

 

3) IL RELITTO DEI FARAGLIONI DI CHIA

Profondità di ancoraggio : 10 m

Profondità massima: 40 m

Corrente: LEGGERA .

Composizione fondale: sabbia e roccia granitica.

Difficoltà: media

Brevetto richiesto: Deep Diver

Durata immersione: 45 minuti circa

Descrizione immersione:

L'immersione si sviluppa lungo le pareti delle isole faraglioni, gradualmente da una profondità di circa 10 m si sprofonda lungo la parate fino a 40 m sulla sabbia, qui è possibile ammirare dei grossi cocci e nelle giornate fortunate persino delle grosse anfore intere di quello che resta del carico di una nave romana. Il relitto della nave è ancora presente ma soltanto certi giorni affiora in parte dalla sabbia. Dopo aver passatto qualche minuto intorno ai 40 m si risale lungo la parete dove è possibile trovare altri resti del carico.

Durante tutta l'immersione non mancano gli incontri con grossi pesci pelagici, cernie, e qualche branco di barracuda. Negli anfratti della roccia si trovano spesso polpi, murene, gronghi e qualche piccola aragosta.

 

 

4) LA SECCA DELLE ANCORE

 

Profondità di ancoraggio : 30 m

Profondità massima: 36 m

Corrente: leggera .

Composizione fondale: blocchi di granito

Difficoltà: media

Brevetto richiesto: Advanced Open water Diver

Durata immersione: 30 minuti circa

Descrizione immersione:

Immersione articolata lungo delle strisciate di roccia granitica che si innalzano di qualche metro dal fondale sabbioso. Durante tutta l'immersione è possibile ammirare ancore di diverse epoche e dimensioni.

SECCHE:

 

5) LA STRADA

 

Profondità di ancoraggio : 22 m

Profondità massima: 26 m

Corrente: leggera .

Composizione fondale: blocchi di granito

Difficoltà: media

Brevetto richiesto: Advanced Open water Diver

Durata immersione: 40 minuti circa

Descrizione immersione:

Strisciata di blocchi di granito bianco, disposti in modo da ricordare una classica strada romana. la secca si estende per circa 200 metri.

Tra i blocchi di roccia si formano numerose tane dove possiamo trovare saraghi, corvine, cernie , murene e gronghi. Disparsi lungo tutta la secca cocci di anfore.

In alcuni periodi dell'anno è facile trovare astici e magnose negli anfratti delle rocce.

 

 

6) IL PANETTONE

Profondità di ancoraggio : 13 m

Profondità massima: 27 m

Corrente: leggera .

Composizione fondale: ROCCIA GRANITICA

Difficoltà: facile/media

Brevetto richiesto: Open water Diver

Durata immersione: 45 minuti circa

Descrizione immersione:

Il percorso dell'immersione è sviluppatto attorno a una grossa roccia dalla forma di un panettone di natale, da qui il nome della secca, da una profondità di 27 metri risale fino a 13 m, lungo il perimetro della secca si trovano tanti anfratti dove trovano riparo gronghi e murene e tantissimi polpi.

In tutta la secca è possibile ammirare svariati tipi di nudibranchi, pesci papagallo, pesci civetta,saraghi, corvine, cernie e un grande branco di barracuda.

 

7) IL CANDELIERE

Profondità di ancoraggio : 13 m

Profondità massima: 40 m

Corrente: MODERATA/FORTE .

Composizione fondale: ROCCIA GRANITICA

Difficoltà: media/difficile

Brevetto richiesto: ADVANCED OPEN WATER/ PER FARE LA PARTE FONDA DELLA SECCA RICHIESTO BREVETTO DEEP.

Durata immersione: 40 minuti circa

Descrizione immersione:

Guglia di roccia granitica che da una profondita di oltre 40 metri risale con delle pareti verticali fino alla profondità di 13 metri, percorso dell'immersione si sviluppa partendo dalla parte bassa della secca e risalendo a spirale lungo le pareti. Raramente non si trova corrente anche per questo è sempre ricca di pesci. Le pareti sono ricoperte di Parazhoantus , nella parte bassa della secca si trovano grosse cernie, branchi di saraghi e barracuda nuotano attorno alla secca. Non poco frequenti gli incontri con i grossi predatori del mare e con grossi pesci luna.

 

8) SU GIUDEU 1 e 2.

Profondità di ancoraggio : 6 m

Profondità massima: 35 m

Corrente: MODERATA/FORTE .

Composizione fondale: ROCCIA GRANITICA E SABBIA

Difficoltà: media/difficile

Brevetto richiesto: OPEN WATER / PARTE FONDA DELLA SECCA ADVANCED OPEN WATER

Durata immersione: 45 minuti circa

Descrizione immersione:

Montagna di roccia granitica che si innalza da un fondale sabbioso di circa 35 metri fino al capello della secca dove ci sono circa 5 metri. Sono possibili 2 percorsi, uno lungo il capello basso e il secondo solo per i più esperti lungo il capello fondo che si trova a una profondità di 9 metri.

Caratterizzata dalla corrente quasi sempre presente che rende il punto di immersione molto ricco di pesce. Le rocce della secca sono ricoperta da svariegati tipi di spugne che rendono l'immersione ricca di colore agevolato anche da una visibilità mozzafiato. I branchi di barracuda fanno da padroni tra le nuvole immense di castagnole.

 

9) LA SECCA DELLA MINA.

Profondità di ancoraggio : 19 m

Profondità massima: 38 m

Corrente: MODERATA/FORTE .

Composizione fondale: ROCCIA GRANITICA E SABBIA

Difficoltà: media/difficile

Brevetto richiesto: ADVANCED OPEN WATER

Durata immersione: 40 minuti circa

Descrizione immersione:

Immersione articolata lungo strisciate di roccia che da un fondale sabbioso di circa 38 metri si innalzano nel punto più alto fino a 19 metri. Adagiata su un lato della secca trpviamo una mina della seconda guerra mondiale. Secca caratterizzata dalla presenza di cernie che trovano rifuggio tra gli spacchi che si formano tra le rocce. Corrente sempre presente che rende però la secca ricca di pesce.

 

RELITTI:

 

10) IL ROMAGNA

Profondità di ancoraggio : 30 m , pedagno a 5 m.

Profondità massima: 43 m

Corrente: MEDIA .

Composizione fondale: SABBIOSO

Difficoltà: media/difficile

Brevetto richiesto: ADVANCED OPEN WATER/ PER FARE LA PARTE FONDA DEL RELITTO RICHIESTO BREVETTO DEEP.

Durata immersione: 30 minuti circa

Descrizione immersione:

Nave cisterna posta in assetto di navigazione. Manca la prua troncata di netto dall'esplosione di una mina durante la seconda guerra mondiale .
Relitto ricco di pesce pelagico ( ricciole, dentici) . La visibilità nei mesi estivi è quasi sempre ottima. Ideale per subacquei medio esperti e fotosub.
Bellissima da vedere la grande elica e il timone della nave. l'immersione si svolge lungo le pareti della nave e lungo il ponte.

 

11) IL DINO

Profondità di ancoraggio : 16 m

Profondità massima: 26 m

Corrente: ASSENTE .

Composizione fondale: SABBIA/POSEIDONIA

Difficoltà: media/facile

Brevetto richiesto: open water diver

Durata immersione: 45 minuti circa

Descrizione immersione:

Nave cargo affondata negli anni '70. Adagiata su un fondale di 26 metri su un lato. Divisa in 3 tronconi, la parte di poppa e di prua sono praticamente intatte. Perfetto per le immersioni.

 

 

12) ISONZO

Profondità di ancoraggio : 40 m SU PEDAGNO A 5 M

Profondità massima: 47 m

Corrente: media .

Composizione fondale: SABBIA

Difficoltà: media/difficile

Brevetto richiesto: deep diver o equivalente

Durata immersione: 30 minuti circa

Descrizione immersione:

Cargo armato della seconda guerra mondiale, affondato nel '43, conservato benissimo, visibili i cannoni e le mitragliatrici binarie. relitto ricco di pesci.

PARETI:

 

13) SCOGLIO DEL CORMORANO

Profondità di ancoraggio : 6 m

Profondità massima: 25 m

Corrente: leggera .

Composizione fondale: roccia granitica

Difficoltà: facile

Brevetto richiesto: open water diver

Durata immersione: 50 minuti circa

Descrizione immersione:

Immersione articolata lungo le pareti di un piccolo scoglio affiorante distante circa 200 metri dalla costa, il percorso segue una spirale intorno al cono di roccia e a delle guglie granitiche tutto intorno. Le pareti sono ricoperte di parazoanthus che rendono l'immersione ricca di colore.

 

14) PARETI DELLE ISOLE FARAGLIONI, 1, 2 E 3.

Profondità di ancoraggio : 6 m

Profondità massima: 40m

Corrente: leggera .

Composizione fondale: roccia granitica

Difficoltà: facile

Brevetto richiesto: open water diver

Durata immersione: 50 minuti circa

Descrizione immersione:

Sono 3 immersioni differenti, ogni immersione segue il perimetro di un isolotto. Le paretti degli isolotti si presentano con un inglinazione quasi verticale dando uno scenario mozzafiato grazie anche all'ottima visibilità.

Le pareti sono ricoperte di margherite di mare e spugne, e gli spacchi presenti nella roccia sono rifuggio di gronghi, murene, polpi e qualche aragostina. Nell'isola più esterna cui pareti arrivano a 40 metri è possibile incontrare cernie e in certi periodi grosse ricciole. I barracuda sempre presenti lungo le pareti.

 

 

15) PARETI DI CAPO TEULADA

Profondità di ancoraggio : Non si ancora, immersioni lungo la direzione della corrente

Profondità massima: 60 m

Corrente: moderata .

Composizione fondale: roccia granitica

Difficoltà: media/difficile

Brevetto richiesto: advanced water diver/ deep diver

Durata immersione: 60 minuti circa pareti basse, 45 minuti circa pareti fonde

Descrizione immersione:

Le seguenti immersioni si svolgono lungo le pareti dell'imponente capo teulada, qui delle pareti di roccia granitica da un altezza di 90 metri fuori dall'acqua sprofondano nel blu fino a un massimo di 60 metri per poi franare velocemente a profondità superiori a 100 metri. Si effettuano 5 immersioni diverse ( Parete di levante, Parete di mezzo, Parete di cala Galera, Parete di Ponente e in fine Parete di Cala Aligusta).

Nella zona non è impossibile l'ancoraggio per ordinanza della Capitaneria di Porto, quindi visto la presenza costante di corrente le immersioni si svolgono in drift a favore di corrente, con l'assistenza continua dalla superficie del mezzo nautico che ci segue per tutta l'immersione.

Immersioni tutte molto ricche di pesce da non perdere assolutamente anche se per arrivarci dobbiamo affrontare una navigazione in gommone di circa 50 minuti.

 

 

GROTTE:

 

16) GROTTA DI CAPO MALFATANO

Profondità di ancoraggio : 6 m

Profondità massima: 18 m

Corrente: ASSENTE .

Composizione fondale: roccia granitica

Difficoltà: facile

Brevetto richiesto: open water diver

Durata immersione: 60 minuti circa

Descrizione immersione:

L'immersione inizia tra dei canyon di roccia granitica che da una profondità di circa 6, 7 metri si sviluppano e arrivano a profondità intorno ai 18 metri, noi ci dirigiamo verse le pareti di capo Malfatano dove troviamo l'ingresso della grotta, un passaggio non molto ampio, la grotta si estende per una decina di metri e dopo di che si esce in una camera all'interno della parete rocciosa dove possiamo ammirare delle stalatitti e stalagmiti.Dopo di che l'immersione si sviluppa all'esterno facendo dei passaggi tra grossi massi e canali rocciosi ricoperti di vita.

 

17) GROTTA DI LEVANTE E PISCINA AZZURRA

Profondità di ancoraggio : NESSUN ANCORAGGIO

Profondità massima: 27 m

Corrente: ASSENTE .

Composizione fondale: roccia granitica

Difficoltà: facile/media

Brevetto richiesto: open water diver/advanced open water

Durata immersione: 60 minuti circa

Descrizione immersione:

Ci troviamo lungo le pareti di Capo Teulada, Queste 2 grotte solitmente le facciamo in successione, ma possono essere fatte anche separatamente, solitamente l'immersione inizia dalla grotta di piscina azzurra che è la meno fonda e possiede un siffone, ingresso a 12 metri 50 metri di percorso e si finisce in una grande stanza circolare, spesso abitata da aragoste, cicale e grossi gronghi, dopo di chè si sale verso la superficie dove la staza sottostante diventa una vera e propria cattedrale ricca di stalattiti e stalagmiti enormi. Si torna giu e si prosegue per un tratto esterno lungo la parete fino ad arrivare a circa 27 metri e qui che incontriamo l'ingresso della grotta di levante, questo ingresso è una grande apertura nella roccia che si estende all'interno nella montagna per circa 100 metri, la grotta è percorribile per intero all'interno tante aragoste, gamberi e tanti pesci amanti del buio.

 

Ultimo aggiornamento (Giovedì 10 Maggio 2018 17:47)

 
Italian EnglishFrench (Fr)Deutsch (DE-CH-AT)Español(Spanish Formal International)Russian (CIS)
Migliore immersione
Vota la tua immersione preferita!!!